AGENDA

venerdì 1 ottobre

09.30 

Welcome

Riccardo Donadon, CEO & Founder di H-FARM

10.00

Come le tecnologie 3D stanno influenzando le esperienze di prodotto

Michele Scian, Manager di H-FARM Innovation e Guido Polcan, Senior Manager di H-FARM Innovation

L’immatericità del digitale, le nuove abitudini nate in epoca pandemica e il crescente livello qualitativo del 3D, hanno costretto molti brand ad affrontare il tema della digitalizzazione del prodotto a monte del processo produttivo. Si aprono così nuove possibilità di dialogo interno e la necessità di attuare un cambio culturale e una rivoluzione dei processi.

10.35

Evoluzione del wellness e trend tecnologici nel mondo del fitness

Gian Luca Innocenzi, CEO & Founder di Metalco Active srl (MyEquilibria), Giorgio Leo, CEO & Co-founder di Show Health Training Club modera Alessandro Tomaiuolo, Content Lead di Publicis Group

11.10 

Ciò che diventa era

Massimiliano Alajmo, Chef del Gruppo Alajmo, e Paolo Vizzari, Food & Travel Narrator

In.tenzione: Il gesto se guidato dall’intenzione acquisisce un’energia e una forza differente, capace di ribaltare ogni nostra prospettiva.Per costruire un futuro migliore dobbiamo saper cogliere gli errori del passato e del presente. Saper vivere ogni istante con consapevolezza e profondità è il primo passo per orientare le nostre azioni nella giusta direzione. Allontaniamo l’agitazione e accogliamo il tempo per poter sedimentare il pensiero e stabilire un ordine prima di tutto in noi stessi. Solo così troveremo la forza per reagire e costruire insieme un mondo più autentico da offrire alle prossime gener…azioni.

11.45

La nuova informazione sui social secondo Factanza

Bianca Arrighini, Co-founder & CEO di Factanza, Livia Viganò, Co-Founder & COO di Factanza, modera Davide Piacenza, giornalista e scrittore

Cosa significa fare informazione per le nuove generazioni? Le due fondatrici di Factanza Livia Viganò e Bianca Arrighini di Factanza dialogano con Davide Piacenza sulla loro visione sul futuro dell’informazione e sull’importanza di mettere i giovani al centro del cambiamento.

12.20

Good for the Business Good for the Planet: come le aziende possono agire e trarre beneficio dalla lotta al climate change

Giorgio Sacconi, CEO di H-FARM Digital Marketing e Giorgio Bertolini, Sales Manager di Climate Partner

In vista della Cop26 e dopo il recente report Ipcc che certifica che il cambiamento climatico è causato dall’uomo e destinato a intensificarsi in tutto il Pianeta bisogna prepararsi all’aumento della probabilità di eventi estremi: diventa sempre più evidente l’importanza del settore privato nel raggiungere la Carbon Neutrality. Agire è una responsabilità collettiva ma anche un’opportunità di business per ogni azienda:
I relatori, utilizzando casi pratici e azioni concrete, vi illustreranno come poter contribuire subito alla lotta al climate change ottenendo un ritorno di business per la vostra azienda.

13.00 

LUNCH

14.30

Essere Data Driven, come i dati possono supportare il Business

Mirko Lalli, Founder & CEO di The Data Appeal Company, e Andrea Zaramella, Solution Sales Analytics Lead Italia di Vodafone Business

Come i Big Data e la gestione degli stessi possono offrire un valore strategico alle Imprese e alla Pubblica Amministrazione, ponendo in luce i potenziali vantaggi relativi alla competitività, alla redditività, alla tempestività e all’aumento di efficacia nei processi decisionali. Decision maker data driven, competenze e modelli organizzativi di gestione della Data Science permettono di scegliere in modo consapevole evitando una gestione personalistica.
Essere guidati dai dati non è tuttavia una scelta facile o di semplice applicazione.
Bisogna sapere quali dati usare, riuscire ad interpretarli e soprattutto essere in grado di prendere delle decisioni in base ai suggerimenti che possono fornire le metodologie applicate ai dati.
Nello specifico si deve controllarne l’attendibilità è la qualità così da poterci applicare gli algoritmi più indicati. La data visualisation ed il reporting sono poi essenziali strumenti per permettere di passare dal dato all’azione.
Se fino a poco fa ci si accontentava di capire il “cosa sta succedendo” nel mercato tramite i dati, ora è indispensabile passare alla predizione così da anticipare il “cosa succederà”, fino a prescrivere il “cosa si può fare per farlo accadere”.
Parleremo con Datappeal e Vodafone Business come i Big Data e i Vodafone Analytics possono aiutare il pubblico ed il privato a prendere decisioni migliori.

15.05

Music is Art

Boosta, musicista, e Stefano Solarino, Creative Director & Founder di TheTeachers

La musica è arte. Un’affermazione semplice quanto condivisibile. Ma in un mondo in cui la digitalizzazione e lo streaming hanno reso la musica sempre più intangibile e accessibile a tutti, sempre e ovunque, il suo lato artistico tende a passare in secondo piano. La soluzione esiste e non è fatta di note bensì di codici. Grazie ai NFT la musica sta tornando ad essere arte e tanto altro. Se gli NFT riusciranno le due dimensioni online e offline in una nuova Phygital, potremo accogliere una nuova rivoluzione musicale per un’arte più sostenibile, valorizzata e diversificata.

15.40

La finanza del futuro passa dalla tecnologia

Alvise Bonivento, Founding partner & Investment Director di Indaco Venture Partners, e Andrea Favero, Head of Asset Managers BlackRock Italy modera Livia Paccarié Collaboratrice di Huffpost

16.15

Chi fa da sè fa per tre: aiutare il cliente a risolvere i problemi usando l’Intelligenza Artificiale – il caso dell’assistenza al Registro Imprese

Vittorio Di Tomaso, Partner di H-FARM Innovation e Fabio Romano, Responsabile dei servizi di formazione ed assistenza di InfoCamere

Il Registro Imprese è l’anagrafe delle imprese italiane: vi si trovano i dati di tutte le imprese con qualsiasi forma giuridica e settore di attività economica. Si tratta di un asset digitale importante per il nostro paese, contenendo i dati di 6 milioni di imprese, 10 milioni di persone, 950k bilanci depositati annualmente. Parleremo di come fornire assistenza sull’aggiornamento del Registro, sfruttando tecnologie innovative di AI per garantire allo stesso tempo la soddisfazione dell’utente e la sostenibilità economica del processo di assistenza.

16.50

BREAK

17.15

Esports in Education con Roberto Rosaschino – Acer EMEA Education manager

Modera Francesco Lombardo, esports reporter

17.50

Cambiare Mentalità – per una Comunicazione Inclusiva (per davvero!)

Florencia Di Stefano – Abichain, Content creator, speaker, autrice e traduttrice, conduttrice radiofonica e tv & podcaster

Cosa dobbiamo tenere a mente quando vogliamo comunicare in modo veramente inclusivo? Florencia Di Stefano-Abichain ci propone alcune parole chiave che ci consentono di parlare di tutto, a tutt*, e nel migliore dei modi.

18.25

Il segreto dei Media Brand

 Davide Bartolucci, CEO di SHADO

Come sta cambiando lo scenario di intrattenimento e informazione?
Cosa offrono i nuovi brand che dominano i social media, i live streaming e le nuove piattaforme.
Sono i linguaggio, i formati, la capacità di interpretare l’interattività… ma c’è un ingrediente segreto…

sabato 2 ottobre

10.30 

Welcome

10.45

La Terza Guerra Mondiale. Vincitori e vinti nella competizione globale per il talento, tra cervelli in fuga, reddito di cittadinanza e nomadismo digitale.

Ale.conomista, aspirante economista & divulgatore, Nicolò Andreula, Founder & Managing Director di Disal Consulting ed Elisa Serafini, giornalista, manager & attivista

11.30

Magic Mountains

Leonardo Bazzucchi, Fondatore & Creative Producer di Magic Mountains

Avvicinarsi alla montagna per riscoprirne la dimensione culturale, fantastica, mitica promuovendo un approccio lento, più consapevole e sostenibile.
Magic Mountains è un progetto non profit e multipiattaforma, dedicato ai Monti Sibillini nell’Appennino centrale tra Umbria e Marche e al loro straordinario patrimonio di storie,  leggende e miti. Per valorizzare e far conoscere ad un nuovo pubblico (attraverso un approccio transmediale fatto di diversi linguaggi narrativi e l’organizzazione di esperienze dal vivo) questo luogo, che ha affascinato e attratto cavalieri, maghi e artisti fin dall’antichità ma che oggi, vive una lunga fase di crisi di  oblio culturale e spopolamento demografico dopo il sisma del 2016 e i ritardi della ricostruzione.

12.05

L’inclusione (non) è solo un business

Carolina Amoretti, Founder & Creative Director di Fantabody, Marika Zaramella, Make up artist ufficiale & content manager di Espressoh e Anna Zinola, Docente di Università Cattolica & Giornalista

Viviamo nell’era dell’inclusione.
L’era in cui – nelle immagini postate sui social come nelle dichiarazioni degli ad dei grandi gruppi – la diversity va sempre citata, rispettata, valorizzata.
Ma è davvero così? Si tratta di una reale volontà inclusiva o, piuttosto, dell’ossequio al politicamente corretto?
E come capire quando l’inclusione è un valore per l’azienda e quando, invece, ci troviamo di fronte all’ennesimo caso di social washing?
Ne parliamo con le rappresentanti di due imprese indipendenti che della diversity hanno fatto il tratto fondante dell’identità.
Perché l’inclusione non è solo un business. 

12.40

Gaming, accessibilità e inclusione: il sogno di Novis Games

Arianna Ortelli, CEO & Co-founder di Novis Games

Ve lo immaginate un videogioco in cui è possibile sfidarsi anche ad occhi chiusi? Considerando che la componente principale dei videogame attuali è l’immagine, verrebbe da dire di no. Ma il videogame è fatto anche di molto altro: di suoni, in particolare, ma anche di vibrazioni, posizionamento nello spazio, movimento, rotazione. La tecnologia può permettere di superare le diversità, anche quelle che possono sembrare più insormontabili se si pensa ad un prodotto video-ludico: la mancanza della capacità di vedere. Novis Games è una startup ad impatto sociale che si occupa di accessibilità ed inclusione nel mondo del gaming, per realizzare concretamente l’idea di una piattaforma di gioco che possa essere utilizzata anche senza la vista, coronando il desiderio di far vivere lo spirito aggregativo alla base dello sport anche a persone ipovedenti e non vedenti, in una sfida alla pari. Ne parliamo insieme ad Arianna Ortelli, CEO e Co-Founder, esplorando il concetto di diversità come motore per la crescita di modelli di business innovativi e sostenibili. 

13.15 

LUNCH

15.00

Intervista a Kafkanya,  streamer e brand ambassador  di Predator  e Paolo Cannone, Streamer.

Modera Francesco Lombardo, esports reporter

15.35

Lo skateboard sta diventando grande

Asia Lanzi, skater e atleta di Tokyo 2020 e Valerio Berra, redattore di Open

Tokyo 2020 è stata la prima edizione delle Olimpiadi che ha ospitato delle gare di skateboard. Asia Lanzi, 19 anni, è una delle atlete che hanno rappresentato l’Italia in questa nuova disciplina.

16.10

Vi siete mai persi? Wanderlust vision, una bussola per creators.

Klaus, Artista & Founder di Wanderlust, Luca Ricci, Art Director & Designer di Wanderlust e Nicolas Barosi, Brand & Special Projects Director di Wanderlust con Carlo Pastore, Conduttore Radiofonico

Diversificare, sensibilizzare, intrattenere: queste le prerogative di Wanderlust Vision, un progetto nato nel 2020 con l’intento di promuovere il viaggio nelle sue molteplici forme. Wanderlust è una piattaforma di eventi, un’etichetta discografica e una linea di prodotti allo stesso tempo: guida la musica, traina la necessità di mettersi in gioco. In questi mesi abbiamo discusso, abbiamo fatto esperimenti, abbiamo cercato soluzioni alternative, ci siamo evoluti ma ci siamo anche persi. E voi? Vi siete mai persi? Qualunque sia la risposta, l’obiettivo è farvi conoscere le milioni di porte e possibilità che questo mondo ti mette sul piatto, senza pregiudizi né accademismi, e, passo dopo passo, renderle fruibili, coinvolgendo attivamente la community, attraverso un approccio consapevole al futuro. Un incontro per portarvi attraverso alcune tappe del nostro viaggio, da Milano passando per Cortina, dove insieme ad Audi abbiamo illuminato le Dolomiti attorno a Fiames, e poi giù fino a Venezia.

16.50

Il Pagante, da una pagina Facebook nata per gioco a un progetto musicale di successo

Il Pagante, Gruppo musicale, Guglielmo Panzera, CEO di E Ventures e manager musicale con Stefano Mattara, Station Manager di Radio Wow

17.20

CLOSING

 

Il nostro Campus è un ambiente sicuro e sanificato e l’evento si svolgerà nel pieno rispetto delle normative anti-Covid19 vigenti. 
Per partecipare all’evento  è necessario il green pass.

MAIN SPONSOR

SPONSOR

PARTNER

MEDIA PARTNER

ALESSANDRO TOMAIUOLO

I WAS BORN IN TREVISO, ITALY, ON 1TH MARCH 1974

I LIVED IN PADUA UP TO THE AGE OF 18, THEN I MOVED TO VENICE UNIVERSITY TO REACH ECONOMIC DEGREE. AFTER A SHORT EXPERIENCE IN ACCOUNTING APPRENTICE, I SPENT 12 MONTHS IN BOLOGNA UNIVERSITY TO COMPLETE THE MASTER IN SPORT EVENTS & MARKETING MANAGEMENT. IN THE FOLLOWING FIVE YEARS I HAVE WORKED IN PARMA IN STUDIO GHIRETTI, A SPORT MARKETING AGENCY WITH THE ROLE OF EVENT MANAGER IN THE OLYMPIC GAMES (TORINO 2006) AND AS CLIENT ACCOUNT FOR COCA COLA IN THE WORLD CUP TROPHY TOUR (ITALY, SUMMER 2006)

SINCE 2014 IN CHARGE OF MANAGING THE PUBLICIS CONTENT CAPABILITY, A SPECIALIST BRANDED CONTENT AND ENGAGEMENT DIVISION. WE DEVELOP AND EXECUTE SUCH ‘NON-TRADITIONAL’ COMMUNICATION PROJECTS FOR A HOST OF MAJOR CLIENTS (SAMSUNG, MERCEDES, FCA, ENI, L’OREAL, LACTALIS, NESTLÈ, FERRERO, SANOFI, RICHEMONT, NOMAD FOODS, ETC). THE TEAM (24 PEOPLE) ARE SPECIALISTS FROM THE WORLDS OF TV PRODUCTION, SHORT-FORM WEB CONTENT, PR, SOCIAL MEDIA, CONTENT ANALYSIS AND DELIVERY, EXPERIENTIAL AND SPONSORSHIP. THE SCOPE OF OPERATION SITS IN THREE BROAD AREAS: MEDIA PARTNERSHIP AND BRANDED CONTENT (SPONSORSHIP, EDITORIAL-LED BRAND CONTENT AND PROMOTIONS, AFP ON TV, WEB TV CONTENT, EVENT CREATION, SPONSORSHIP), CONTENT PRODUCTION (DIGITAL MARKETING BASED) AND CONTENT DELIVERY (NATIVE, TECH SOLUTIONS). IN CHARGE OF P&L RESULT, RELATIONSHIPS WITH PUBLICIS BRANDS AND CLIENTS, NEW BUSINESS DEVELOPMENT, TEAM AND SALES MANAGEMENT.

SINCE 2007: LAUNCHED AND LED THE NEWCAST CONCEPT IN ITALY, OFFERING ZENITHOPTIMEDIA ITALY CLIENTS A SPECIALIST CAPABILITY TO DEVELOP AND EXECUTE ‘NON-TRADITIONAL’ COMMUNICATIONS SOLUTIONS, INCLUDING MEDIA PARTNERSHIPS, WEB-SERIES, LONG FORM AFP, GAMES AND LIVE EXPERIENTIAL SOLUTION

MUCH OF MY LIFE TURNS AROUND SPORT, BOTH AS A PRACTICER AND AS A PASSIONATE. I HAVE 20 YEAR CAREER AS A TRIATHLETE, WITH MORE THAN 300 RACE AND 15 IRONMAN ON MY SHOULDERS. 6 TIMES FINISHER IN HAWAII AS AGE GROUPE IN THE IM WORLD CHAMPIONSHIP (5TH IN MY CAT. IN 2019), EUROPEAN AG CHAMPION IN 2016 WITH MY FIRST SUB9 IN THE IM FRANKFURT. SPORT IS ABOUT COMPETITION, RESPECT, RESILIANCE.

Luca Faravelli

Sono Luca Faravelli, nato in Italia in agosto 1990, e lavoro da quattro anni con l’Associazione Europea delle Vie Francigene curando diversi progetti rivolti alla valorizzazione culturale, primo fra tutti la realizzazione del dossier di candidatura UNESCO della Via Francigena europea, oltre che progetti orientati al miglioramento dei servizi per i fruitori dell’itinerario: accoglienza pellegrina, turistica e religiosa; sopralluoghi per implementazione segnaletica e rilevazione criticità; collaborazione con enti e associazioni locali, organizzazione eventi regionali e nazionali, azioni in stretto rapporto con organizzazioni internazionali (Consiglio d’Europa, Organizzazione Mondiale Turismo, UNESCO), enti pubblici europei (Comuni, Province, Dipartimenti, Regioni) ed enti privati (partner progettuali, categorie economiche/turistiche).

Nelle mie precedenti esperienze ho collaborato con studi di architettura per progetti di restauro e nuova edificazione, oltre che un’esperienza di due anni con la Curia Vescovile di Fidenza per la valorizzazione del patrimonio ecclesiastico attraverso riqualificazioni architettoniche ed esposizioni a tema culturale.

Ho conseguito un Master in Management dei Beni e delle Istituzioni Culturali nel 2019 presso il Politecnico di Milano – MIP e possiedo la Laurea Magistrale in Architettura svolta presso l’Università degli Studi di Parma nel 2016.

Mirko Lalli

Mirko Lalli si occupa da sempre di innovazione, tecnologia, comunicazione e marketing.

È stato Direttore della Comunicazione Corporate di Clouditalia SpA, Amministratore Delegato di AR-tel SpA, e ancor prima Direttore Marketing e Comunicazione di Fondazione Sistema Toscana (Regione Toscana). Qui si è occupato della comunicazione corporate e del coinvolgimento degli stakeholder istituzionali, dell’organizzazione eventi a tema innovazione, e dal 2008 anche del coordinamento delle iniziative di marketing digitale per il riposizionamento turistico della destinazione Toscana.

All’attività di imprenditore si affianca quella di speaker in eventi internazionali e di docente in master e corsi di innovazione digitale e management per il turismo e cultura in diverse università italiane. 

Ha fatto parte del Comitato Innovazione Turismo del Ministero del Turismo e, fin dalla prima edizione, ha collaborato all’ideazione e alla realizzazione di BTO – Buy Tourism Online, anche come membro del Comitato Tecnico Scientifico di BTO Educational.

Nel dicembre 2017 ha partecipato all’Executive Program di Singularity University in Silicon Valley.

Da gennaio 2014 è fondatore e CEO di Travel Appeal, azienda specializzata in analisi dati tramite Intelligenza Artificiale, diventata nel 2019 The Data Appeal Company SpA. 

L’obiettivo della società rimane sempre lo stesso: democratizzare e semplificare l’uso e la comprensione dei dati.

MASSIMILIANO ALAJMO

Il più giovane chef nel mondo ad aver ricevuto, a soli 28 anni, le tre stelle Michelin, Massimiliano (Max) Alajmo è stimato da clienti e colleghi per la sua interpretazione della cucina italiana. Nato a Padova nel 1974, Max sviluppa un’innata curiosità gastronomica e culturale. Insieme a suo fratello Raffaele (Raf) fa parte della terza generazione della famiglia Alajmo, da sempre una famiglia di chef e ristoratori.

Dopo aver frequentato l’Istituto Alberghiero di Abano Terme e approfondito la sua formazione nelle cucine di Alfredo Chiocchetti, Marc Veyrat e Michel Guérard, nel 1994 prende le redini della cucina de Le Calandre da sua madre, chef Rita Chimetto.  Oggi, facendo base a Le Calandre, centro creativo nonché laboratorio culinario, supervisiona e gestisce le cucine dei 14 locali del Gruppo Alajmo divisi tra Padova, Venezia, H-FARM Treviso, Parigi e Marrakech.

LUCA RICCI

Rigore e creatività sono un ossimoro che convive nei pensieri di Luca Ricci. Classe ’97 era destinato a diventare un chirurgo fino a quando un amico di famiglia lo spronò a dare voce alla sua spiccata creatività.

Da quel momento intraprese un percorso diverso, laureandosi con il massimo dei voti all’Istituto Europeo di Design. Dopo diverse proposte in agenzie di design e comunicazione, incomincia fin dall’inizio il suo percorso da freelance lavorando subito con brand del calibro di Adobe.

Oggi direttore artistico e designer, cerca di esprimere nei suoi lavori tutte le influenze che ha appreso attraverso viaggi, esperienze e opportunità dando sempre un tocco artistico in progetti con griglie e sistemi molto rigidi perché per Luca i contrasti danno vita sempre a qualcosa di interessante, la curiosità e lo sbaglio permettono di rinnovarsi ma soprattutto la passione è alla base di ogni progetto che affronta.

Leonardo Bazzucchi

Fondatore e direttore di T3KNE e Magic Mountains.
Laureato in Economia presso l’Università L.Bocconi di Milano, ha  un’esperienza quasi ventennale nell’ambito del Marketing dell’entertainment e nello sviluppo e produzione di progetti New Media  e Culturali.

Ha collaborato per anni con la casa di produzione Fandango , fondato la  Start up Brightwide (UK) per la distribuzione on line di Documentari a tema Sociale, Ha ideato e sviluppato campagne per il lancio Pr, Social, Digital Marketing di oltre 300 prodotti culturali e di entertainment tra film , documentari serie tv per l’Agenzia internazionale WayToBlue , per brand come The Walt Disney Company, Marvel,  20Th Century Fox, Sony, Warner, Rai cinema, Eagle Pictures, Koch Media.   

GUIDO POLCAN

Dopo una carriera nella pubblicità e nei videoclip, Guido si è presto reso conto di essere particolarmente attratto dal magico mondo dell’animazione e dei VFX con grande passione per insegnare e condividere con gli altri i segreti dell’animazione. Il risultato di questo viaggio è stata una scuola chiamata Big Rock che ha co-fondato nel 2005.

L’attitudine imprenditoriale di Guido lo ha presto spinto a condividere la sua esperienza con la famiglia H-FARM, aiutando le aziende a sognare, lavorare in modo diverso e divertirsi mentre lo fanno. Oggi si occupa principalmente di strategie di innovazione, modelli organizzativi, tecnologia, cultura digitale e realtà virtuale, spesso messi insieme in un mix unico.

GIORGIO LEO

Laurea in management dello sport all’Università degli Studi di Padova, è Ceo e Co-founder del gruppo Show Health Training Club, leader del personal training organizzato. Il suo scopo è cambiare il modo di pensare e fare esercizio fisico, per contribuire ad accrescere il valore percepito del mercato del fitness & wellness.

Appassionato di persone, metodi organizzativi e tecnologia, dal 2018 è investor e co-founder di Angel1, IT company specializzata nella produzione di software, implementazioni di machine learning, intelligenza artificiale, business intelligence, crm, app native, e parte del gruppo Show Pt Club Spa. 

Crede che la tecnologia aiuti le persone a concentrarsi meglio sul proprio lavoro e sui bisogni inespressi dei clienti, prendendo decisioni più efficaci per alzare il valore percepito e attirare i milioni di sedentari che ancora non si muovono.

FABIO ROMANO

Executive con expertise consolidato nella conduzione di complessi progetti di trasformazione aziendale, riguardanti cambiamenti organizzativi, innovazioni di processo ed ICT; forte skill nella progettazione, realizzazione e gestione manageriale del servizio rivolto a clienti esterni ed interni di organizzazioni complesse, operanti in mercati BTC e BTB, nei quali l’efficienza e la qualità del servizio sono fattori chiave del modello di business.

Attualmente è Responsabile dei servizi di formazione ed assistenza di InfoCamere, avendo operato in precedenza come CEO di una società controllata, poi fusa per incorporazione; in questo periodo ha tra l’altro gestito l’introduzione di un nuovo modello di assistenza basato su logiche di digital self care, l’Outsourcing dei servizi di Contact Center e l’integrazione del ramo d’azienda “Contact Center”, acquisito dalla società Digicamere. 

In passato ha supportato aziende leader nei rispettivi mercati di riferimento (Humanitas, IDeA FIMIT sgr, De Agostini), ricoprendo ruoli manageriali con crescente responsabilità e coordinando complessi progetti di cambiamento organizzativo, di processo ed informatico; ancora in precedenza ha operato come professional nell’area del process/service re-engineering per conto di ENI e Banca Mediolanum.

Francesco “Deugemo” Lombardo

Dal 2014 racconto il mondo degli esports attraverso personaggi, eventi e tornei con una visuale a 360 gradi. Contributor per diverse testate giornalistiche di settore e generaliste, speaker a eventi e conferenze, giurato agli Italian Esports Awards, content creator su Twitch e Youtube.

Arianna Ortelli

Arianna Ortelli, 24 anni (16/03/1996), maturità classica presso Liceo V.Alfieri di Torino, è laureata in Economia Aziendale e poi Business Administration presso l’Università degli Studi di Torino.

Appassionata di sport e tifosa sfegatata del Torino FC, convince la mamma ad iscriverla al primo club di calcio femminile quando ha solo 12 anni. Da quel momento non ha più smesso di giocare.

Al terzo anno di università frequenta la School of Entrepreneurship & Innovation di Torino, sviluppando una forte passione per l’innovazione e l’imprenditoria.

Meno di un anno dopo fonda Novis, startup innovativa ad impatto sociale, per realizzare concretamente l’idea di una piattaforma gaming che possa essere utilizzata anche senza la vista, coronando il desiderio di far vivere lo spirito aggregativo alla base dello sport anche a persone ipovedenti e non vedenti. Dall’intuizione alla realizzazione passa meno di un anno e nasce la prima piattaforma di gioco per non vedenti, che dà la possibilità di sperimentare in autonomia la dimensione fisica ed emozionale di un videogame attraverso tatto e udito, grazie ad un innovativo joystick che si connette al cellulare. Il team include ingegneri e laureati dell’Università e del Politecnico di Torino e coinvolge nelle fasi di sviluppo, design e testing anche persone cieche ed ipovedenti delle associazioni.

Oggi il team è impegnato nello sviluppo della piattaforma software e dei giochi, con l’obiettivo per il 2021 di lanciare l’App per gli utenti e l’ecosistema di sviluppo per permettere a nuovi sviluppatori di creare giochi e contenuti accessibili. 

Klaus

Tudor Laurini, in arte Klaus, è un ventitreenne romano che ha fatto dell’intraprendenza e voglia di mettersi in gioco i suoi punti di forza.

La sua carriera ha inizio come content creator nel lontano 2013 e, da quel momento, Tudor non ha mai smesso di mettersi alla prova dando vita a progetti sempre diversi e coinvolgenti. Tra le sue numerose attitudini è da sottolineare quella per la musica, dove realizza suggestivi brani di musica elettronica. Di recente ha dato vita al progetto Wanderlust con il quale vuole portare sotto i riflettori tutte le bellezze, naturali e artistiche, che l’Italia ha da offrire come inno alla valorizzazione del mondo che ci circonda. Lo scorso anno Tudor è stato anche il mentor della 3° stagione di Audi We Generation.

MARIKA ZARAMELLA

Marika, su ig @leitalienne è una truccatrice di 24 anni con un approccio alla bellezza senza filtri nè giudizi. E’ la make up artist ufficiale e content manager di @espressoh_ , con una passione per la skincare, di cui parla sempre nel suo profilo attraverso skincare session ballerine nel suo bagno. 

Elisa Serafini 

Elisa Serafini (1988) è una manager, giornalista e attivista. Nata a Milano, laureata in economia, ha lavorato per aziende del settore tech (tra cui la multinazionale Uber) e istituzioni pubbliche e nonprofit. 
Oggi è Head Of Public Affairs di Glovo Italia. 

È stata Assessore al Comune di Genova dove si è occupata di marketing territoriale, politiche culturali e riorganizzazione dei processi interni della PA. 

Ha scritto “Fuori dal Comune – dietro le quinte della politica” dove ha denunciato episodi di illegalità e proposto modelli a sostegno della trasparenza nella Pubblica Amministrazione. 

È presidente e co-fondatrice di Forum Economia Innovazione, incubatore di politiche pubbliche in Italia e di “Operazione Vetro”, progetto di Open Innovation che punta a rendere disponibili e accessibili i dati di spesa delle società partecipate in Italia. 

Scrive su TPI e Forbes Italia. 

Livia Viganò

Livia Viganò, classe 1997, ha studiato Management specializzandosi in Economics of Government and International Organizations all’Università Bocconi. Da due anni, parallelamente agli studi, gestisce la linea editoriale di Factanza, di cui è co-fondatrice e Chief Operating Officer.

Gian Luca Innocenzi

  • Master in marketing of Luxury goods from EBS (European Business School)
  • +20 Years in Marketing & Communication
  • +20 Years Fitness and Wellness expert
  • +15 Years Entrepreneur
  • Founded largest European video library of new media fitness & wellness content.

Nicolò Andreula

Nicolò Andreula è un economista, consulente strategico e docente universitario. Si è laureato all’università Bocconi di Milano ed ha perfezionato gli studi con un master all’Insead Business School.

È stato a capo dell’unità di Business Development di Finmeccanica in Russia per quasi due anni, poi ha lavorato come senior manager della McKinsey a Londra dopo un’esperienza in Goldman Sachs. Successivamente si è trasferito in Asia, come Principal di AlphaBeta a Singapore, dove è stato consulente di Google, Uber e Microsoft. Adesso è tornato in Italia e ha fondato la Disal Consulting: tra i suoi clienti ci sono il World Economic Forum, Netflix, TIM, UniCredit e il governo australiano.

Insegna alla IE Business School e alla Nanyang Business School di Singapore, è direttore scientifico del MADE a H-FARM e conduce programmi di formazione per Ferrari, Amazon e JLL. È Junior Fellow dell’Aspen Institute Italia ed autore di due libri, Flow Generation e #Phygital. 

BIANCA ARRIGHINI

 

Classe 97, Bianca si laurea in Economia in Bocconi nel 2019 e termina gli studi nel 2020 con un master in Management alla Ie Business School di Madrid. Durante il periodo universitario fonda con Livia Viganó Factanza, dove oggi si occupa della direzione creativa e ricopre il ruolo di Ceo.

ALE.CONOMISTA

Alessandro Cascavilla è un giovane aspirante economista (classe 1995), dottorando di ricerca in Economia Applicata presso l’Università di Bari e Universitat jaume I (Spagna) e divulgatore di economia sui social. Ha ottenuto con lode sia la laurea triennale in Economia e Commercio che magistrale in International Economics presso l’Univpm (Ancona), e la doppia laurea magistrale in Economics presso la Uji (Spagna).

Ha maturato esperienza di ricerca come Junior Economist presso l’Osservatorio sui Conti Pubblici Italiani dell’Università Cattolica del Sacro Cuore (Roma).

Al di fuori della carriera accademica e di ricerca ha creato una consolidata presenza online: nel 2016 ha fondato “Economia del suicidio”, la più grande community social di studenti di economia d’Italia (130 mila follower su Instagram, 40 mila su Facebook).

Da luglio 2019 ha lanciato “Ale.conomista”, profilo instagram di divulgazione economica (52 mila follower). Da luglio 2020 ha aperto il blog “Patto GenerazionAle: la realtà raccontata dai giovani”, spazio dedicato alle analisi di giovani studenti universitari (oltre 100 articoli pubblicati).

Tiene lezioni e convegni su Digital e Social Media, Economia ed Educazione finanziaria in diverse Università italiane. Collabora con varie istituzioni nazionali e internazionali (ISTAT, Eurostat).

Nicolò Andreula

Bio ongoing

WE GENERATION: WORKSHOP DI STORYTELLING

Come si raccontano argomenti in costante evoluzione come futuro, tecnologia e innovazione in un ambiente altrettanto veloce come quello digitale? Tra scrittura per il web e interviste con Pier Paolo Spinazzè (CIBO) e José de La Rosa Moròn, ospiti del Festival, un laboratorio partecipativo di future storytelling con un focus su alcuni tool pratici utili ai social reporter del domani. A cura della redazione di We Generation e H-FARM.

Per favorire le attività pratiche previste nel laboratorio, si consiglia ai partecipanti di portare con sé il proprio laptop.

Sabato 21 settembre 

11:00 — 12:30

Area Audi WeGeneration, @ Seed Village, H-FARM

MICHELE SCIAN

Nato a Pordenone nel 1989, dopo aver completato gli studi in “Marketing & Comunicazione” e ottenuto un Master in “Digital Economics & Entrepreneurship” in H-FARM Education, nel 2013 inizia a lavorare in H-FARM nel team di selezione e accelerazione delle startup.

Dopo l’esperienza in acceleratore e vari anni dedicati allo scouting, le ricerce di mercato e il supporto al Management in varie attività entra nel 2017 nel team di H-FARM Innovation, occupandosi di contenuti, strategia e in generale progetti di innovazione. Nel team contribuisce fin dagli albori alla nascita e allo sviluppo del progetto maize. 

Ha fatto parte del team vincitore di Cortina2021 nella fase di candidatura della città ai mondiali di sci del 2021.

Il tempo libero è dedicato alla valorizzazione culturale di Borgo Preplans, piccolo borgo friulano del 1700 e alla preparazione di pane, pizza e panettoni.

PAOLO VIZZARI

Figlio d’arte, nasce nel 1990 e comincia a girare per ristoranti nello stesso anno. Si laurea in lettere e prosegue con un master di narrativa e sceneggiatura alla Scuola Holden.

Nel frattempo inizia giovanissimo a lavorare con il padre Enzo per la Guida “I Ristoranti d’Italia dell’Espresso”, e decide di dedicare tempo pieno alla gastronomia. Per 5 anni cura la rubrica La Tavola del settimanale L’Espresso, e collabora con Repubblica, MTV, Radio Deejay, La Cucina Italiana, Traveller, Esquire, e Reporter Gourmet. Nel 2017 abbandona la critica militante e inizia a lavorare allo sviluppo di brand e al marketing territoriale legato all’enogastronomia. Organizza eventi per la Regione Friuli Venezia Giulia e la Fiera Internazionale del Tartufo Bianco d’Alba, ed è visiting professor di IULM, Scuola Politecnica di Design, InCibum e Intrecci.

ANDREA FAVERO

Andrea Favero, è responsabile dello sviluppo e del mantenimento dei rapporti con i clienti Asset Manager italiani per BlackRock. In precedenza e’ stato responsabile in BlackRock del segmento Wealth di iShares per il mercato italiano.

Dopo la laurea in Economia e Finanza presso l’Università Ca’ Foscari di Venezia, inizia la sua carriera nel 2007 come consulente strategico in A.T. Kearney per le principali istituzioni finanziarie italiane. Dal gennaio 2010 al novembre 2012, è stato responsabile del Business Management di BlackRock in Italia. E’, inoltre, un Chartered Financial Analyst (CFA) dal 2013.

IL PAGANTE

Raccontare il PAGANTE per cercare di far comprendere a chi non li conosce il loro valore e significato può sembrare una sfida ma basta leggere i titoli dei loro successi per capire che davanti a noi non ci sono solo 3 milanesi ma un vero e proprio team di creativi e comunicatori che hanno scelto la via dell’ironia (e dell’autoironia) e della musica per raccontare la loro generazione.

IL PAGANTE sono oggi Roberta Branchini, Federica Napoli e Eddy Veerus.

Il gruppo nasce nel 2010 come una pagina Facebook con il solo scopo di ironizzare sullo stile di vita dei Milanesi, a partire dal mondo dei PR e dei paganti, coloro che acquistano I biglietti per entrare in discoteca. Da qui il nome IL PAGANTE. 

Dietro a questo nome però ci sono dei veri e propri creativi che in 10 anni avranno modo di farsi conoscere in Italia e all’estero e di farsi apprezzare dai media e dai colleghi. I fondatori, infatti, sono Giordano Cremona (poi membro del collettivo Merk & Kremont conosciuto in tutto il mondo), Guglielmo Panzera e Alfredo Tomasi (che fondano assieme la E Ventures srl, con cui successivamente produrranno i video e organizzeranno i concerti del gruppo), a cui si aggiungono due cantanti, Roberta Branchini (Ambassador per Milanocortina2026) e Federica Napoli. 

Con l’idea di voler mettere sotto forma di musica i post pubblicati sui social network, nel gennaio del 2012 esce il primo singolo che viene pubblicato su YouTube e porta il titolo di “Entro in pass”, prodotto da Federico Mercuri (in arte Merk) e con le voci di Marco Del Bono, Roberta Branchini e Federica Napoli. Nello stesso anno esce la canzone “Si sboccia” mentre l’anno successivo viene caricato il videoclip di “#Sbatti” (certificato ORO) che segna l’entrata ufficiale di Eddy Veerus nella band.

All’inizio del 2014 esce il singolo “Pettinero” (certificato PLATINO), mentre nel novembre dello stesso anno il PAGANTE pubblica per la Warner Music Italia “Faccio after” (certificato ORO), nel cui video compare Gué Pequeno. 

Alla fine di quell’anno, con oltre 10 milioni di views su YouTube e un vero e proprio tour nei locali e nelle piazze di tutta Italia, il gruppo inizia a capire che l’ironia di una pagina Facebook è diventata molto altro.

Nel 2015 esce il singolo (con un video registrato a Formentera con le Donatella) “Vamonos”, altro disco di PLATINO e numero uno della classifica digitale di iTunes. Con quel brano il PAGANTE si aggiudica anche la seconda puntata del Summer Festival.

All’inizio del 2016 esce “La Shampista”, un brano che richiama La regina del Celebrità degli 883, il cui frontman, Max Pezzali appare nel video, insieme a Pier Paolo Peroni. Anche questo singolo viene certificato ORO.

 Il 10 giugno dello stesso anno, in occasione del Campionato europeo di calcio, esce “Bomber”, altro singolo di PLATINO. 

A settembre di quell’anno il gruppo pubblica per Warner Music Italy il suo primo album dal titolo “Entro in pass”, che debutta alla posizione numero 3 della classifica FIMI e viene certificato ORO. Ad anticipare l’uscita del disco il singolo “DAM”, disco di PLATINO.

L’anno si chiude con una serie di concerti, il singolo “Ultimo” (ORO) e la sigla del programma di MTV Riccanza.

A marzo del 2017 viene estratto dal disco il singolo “Fuori Corso” e durante l’estate il brano “Too much” (nel video anche il politico Antonio Razzi). Il brano, che viene certificato PLATINO, segnerà l’estate del gruppo che si concluderà a settembre con la partecipazione ai Tim MTV Awards.

Il 2018 si apre con l’uscita di “Dress Code” (certificato ORO) featuring Samuel Heron mentre a luglio viene pubblicato il brano e relativo video di “Il Terrone va di moda” (certificato ORO). I brani finiscono nel secondo album pubblicato con Believe “Paninaro 2.0” pubblicato a settembre e certificato ORO. Il disco debutta alla 6° posizione della classifica italiana di vendite e contiene anche il singolo successivo “Radical Chic”. Dopo una serie di instore, date live e appuntamenti in giro per l’Italia tra cui la partecipazione al Giffoni Film Festival a novembre 2018 esce “Settimana Bianca”, brano – certificato DOPPIO PLATINO – nel cui video appare anche l’attore icona dei cinepanettoni Massimo Boldi. Dopo l’uscita nel 2019 della collaborazione con M¥SS KETA in “Adoro” (certificato ORO), nel luglio 2020 esce “Portofino”, ennesimo brano certificato PLATINO. Portofino” ha riscosso un enorme successo anche su Tiktok dove la challenge #portofino ha ottenuto oltre 11 milioni di views. L’estate 2021 è infine coronata dal successo del singolo “Open Bar”, che ha già raggiunto la certificazione ORO.

Quelle con Samuel Heron e M¥SS KETA non sono le uniche collaborazioni de IL PAGANTE. Nel 2018 è uscito il singolo “Il Mezzo” con Emis Killa e “La triste storia dei ragazzi di provincia” con i Gemelli Diversi (anche questo ORO), nel 2019 è uscito “Giulia” con Prince Paris e nel 2020 i ragazzi sono stati chiamati da J-Ax per “Per Sempre nell’83”.

A raccogliere i quasi 10 anni di lavoro de IL PAGANTE arriva nell’aprile 2019 il libro “Destinazione Privè” edito da Mondadori. Il libro scritto da Jean Ferretti viene pubblicato sotto lo pseudonimo di Johnny il Pagante.

ALVISE BONIVENTO

Alvise Bonivento è uno dei fondatori di Indaco Venture Partners, il più grande operatore privato di Venture Capital in Italia, dove ricopre il ruolo di Partner e Investment Director dei fondi Atlante Ventures e Indaco Ventures I.

In precedenza, Alvise ha maturato esperienze professionali sia in ambito di tecnologia e ricerca in Silicon Valley, sia in ambito di management con esperienze in consulenza in McKinsey & Co e dal 2009 opera nel mondo del venture capital dove ha gestito importanti casi di successo italiani ed internazionali.

Ha conseguito una Laurea in Ingegneria delle Telecomunicazioni presso l’Università di Padova nel 2002 ed il PhD in Electrical Engineering and Computer Science dalla University of California at Berkeley nel 2007  

LIVIO PACCARÉ

Laurea in Lettere, Master in Giornalismo e Comunicazione Multimediale alla Luiss. Collabora con Huffpost Italia dal 2020, cura la sezione Futuro su formazione e lavoro.

STEFANO MATTARA

Tra le sue produzioni ed i suoi remix .. chi non ricorda il tormentone che riprendeva la canzone della Berte …”e ci ritroviamo in alto mare ….” bene era proprio lui uno dei produttori di 2Black ma ha prodotto e remixato anche PITBULL, SOPHIE ELLIS BEXTOR, DJ DADO, BARBARA TUKER, MICHELLE WEEKS, ROCHETS, GALA, COOLIO, LUMIDEE, CAROLINA MARQUETZ, GIPSY KING, SEAN PAUL, UNDERDOG PROJECT, JUSTIN BIEBER, Ecc ecc senza dimenticare il remix di Sweet Dreams degli EURITHMICS che è tuttora presente in molti set di dj internazionali.

Nel 2008 ha prodotto il suo singolo “MATTARA – Send the message” contenente il sample di Mory Kante “Yeke Yeke” che ha avuto un successo internazionale portandolo a essere il disco Estate 2008 in Italia , in Europa e tra i primi 50 negli Stati Uniti e nell’estate del 2009 è uscito con “Dreams of my life” entrato in soli 7 giorni nei Top 100 dei singoli Italiani e in onda sui principali Network italiani.

Col Pseudonimo più Edm, Mat’s Mattara nel 2010 e con il singolo MAT’s MATTARA feat. RockMan “Opera” uscito su ULTRA Music e SPINNIN’ ha letteralmente invaso le classifiche club di mezzo mondo e supportato dai Top Dj come gli SWEDISH HOUSE MAFIA (Sigla Ushuaïa Ibiza 2010) , AXWELL , INGROSSO , CHUCKIE , BOB SINCLAR , DAVID GUETTA e molti altri.

Durante l’estate 2012 Stefano Mattara ha realizzato il remix per YOLANDA BE COOL con “We no speak americano” (tu vo fa l’americano) che ha portato a essere la versione più usata dai dj .

Sempre nel 2012 con STEFANO MATTARA Vs ALEX AVENUE “Tango” la Top10 della Beatport House Chart, ed è stata utilizzata tra le sigle di “VELINE” su CANALE 5 ed inserito nel film natalizio del 2012 dei Fratelli Vanzina.

Nell’estate 2014 come Mat’s Mattara e con il singolo “Los Angeles” contenente il sample dei Doors, è stato nelle classifiche EDM club di mezzo mondo e supportato dai Big come MARTIN GARRIX, FIEBEATZ, DVBBS e DIMITRI VEGAS & LIKE MIKE anche al Tomorrowland.
Nell’inverno 2014 come Stefano Mattara ha firmato la versione che sta spopolando in tutte le radio europee del tormentone ANA TIJOUX – “1977” . 

Sempre come Stefano Mattara nell’ultimo periodo con le sue produzioni TribalHouse come The Tribe e Kimba sta invadendo le charts house di mezza europa e sono supportate da GREGOR SALTO, PACO OSUNA, LENNY FONTANA, CAROLA dalla TOOLROOM, SPINNIN’ DEEP, ARMADA, HED KANDI e molti altri. 

Nel 2019 ha creato RADIO WOW di cui è  anche lo Station Manager, emittente RadioTelevisiva del gruppo Sphera Holding con un Dna Giovane, Social, musicalmente Club/dance e che copre gran parte del Nord Italia.

Nell’estate 2021 ha prodotto il singolo “A Piece of you” entrato prepotentemente nelle principali playlist di Spotify ed entrando in poche settimane principali classifiche dance.

VALERIO berra

Valerio Berra, 30 anni, redattore di Open.
Giornalista a Open da prima che aprisse, scrive di tutto quello che succede dentro e dietro internet. Cura una newsletter, un canale Twitch (https://www.open.online/temi/glitch/) e nel tempo libero studia come il giornalismo è cambiato e come continua a cambiare.

Vivo a Milano, sono cresciuto dalla sua provincia. Giornalista prima per caso, poi per passione, ora quasi per ossessione. Sono uno dei 15 mila curriculum inviati a Open nell’estate del 2018. Mi occupo di digitale e nerdate varie. Adoro le salite in montagna, la letteratura italiana del ‘900, la musica emergente e i cineforum.

PAOLO CANNONE

“Paolo Marcucci in arte Paolocannone: Paolo Marcucci, uno streamer, influencer e giocatore professionista, nasce a Roma 26 anni fa, cresce a Catanzaro е attualmente vive a Тreviso.

Ha cominciato a streammare su Twitch nel Settembre 2014 e con oltre 650 mila follower sui social è diventato lo streamer più’ famoso in Italia di League of Legends (LoL), trasformando la sua passione per intrattenere il suo pubblico in una carriera di successo. Nell’ultimo anno hanno iniziato a fare capolino sul suo canale tanti nuovi contenuti, diversi da LoL ma altrettanto graditi dal proprio pubblico, tra cui gli scacchi e il “just chatting”.

Il suo nickname deriva dal suo vero nome “Paolo” e “Cannone”, “cannone” dal gioco MMO Seafight, a cui era tanto appassionato quando era più giovane. Paolo è noto come uno dei più famosi streamer italiani su Twitch e su LoL per il suo Blitzcrank, conosciuto e riconosciuto dai giocatori professionisti più’ famosi al mondo.

Il suo obiettivo? Strappare un sorriso ai propri fans quando meno se lo aspettano.”

DAVIDE BARTOLUCCI

Nato nel 1974, lavora nella comunicazione e dei nuovi media dal 1995. Tra il 1998 e il 2003, prima come designer, poi come responsabile dei progetti internet è parte di Giacometti Associati, branding agency che ha firmato la corporate identity di Benetton ed Aprilia.

Negli anni della “new economy” lavora così alle strategie di posizionamento e identità in progetti e-commerce sviluppati per Arthur Andersen e Deloitte Consulting sperimentando parallelamente i primi progetti editoriali online di web radio e web TV, con la costante ricerca dell’integrazione tra contenuto e tecnologie emergenti.

 

Specialista di branding e nuove forme di intrattenimento si unisce al progetto H-FARM sin dalla prima fase e nel 2007 fonda SHADO, realtà fortemente specializzata nella produzione di contenuti originali e piattaforme editoriali interattive di cui è attualmente Amministratore Delegato rappresentando l’offerta di Branding e Storytelling di H-FARM Concultancy.

DAVIDE PIACENZA

Davide Piacenza, giornalista e scrittore, collabora con Linkiesta, ed è stato editor di Wired Italia, Forbes Italia e Rivista Studio.

GIORGIO SACCONI

Nato a Treviso, laureato in Economia e Commercio e con un master presso la Business School CUOA, si innamora della rete e decide di farne parte nel 2000 grazie ad un articolo di Science sulla rivoluzione del web. Inizia la sua carriera professionale nel campo dell’Information Technology prima in Veniceplaza e quindi in Epiclink (full internet service provider).

Passa poi alla consulenza nel 2004 (ValuePartner Group) specializzandosi nella definizione delle strategie IT, nel business process reengineering e nella progettazione di soluzione applicative web based. Ha fatto parte della squadra di H-FARM come senior manager di H-ART occupandosi di soluzioni internet con particolare attenzione ai Social Network e alle soluzioni web 2.0. Fondatore di GliAffidabili.it (il marketplace italiano dei servizi P2P) e nel 2008 di NuvÓ, società di consulenza nel campo dell’innovazione digitale, è poi stato amministratore di NeoSeo, agenzia specializzata nel digital marketing.

Dal 2016 al 2019 è Business Unit Director in H-FARM e dal gennaio 2020 è CEO di H-FARM Digital Marketing, società appartenente alla piattaforma di innovazione H-FARM.

ANDREA ZARAMELLA

Laureato in Scienze Statistiche presso l’università di Padova, inizia l’attività lavorativa nella consulenza direzionale nell’ambito delle analisi di mercato e degli studi di soddisfazione del personale.

Da circa vent’anni si occupa di tecnologia, in particolare di BigData e Analytics.

Entra in vodafone nel 1999 nella direzione Technology lavorando su temi di Customer Satisfaction e di Qualità della Rete Telco.

Dal 2007 lavora sui sistemi BigData per rendere lo sviluppo della rete cellulare sempre più Data Driven.

Nel 2017 entra a far parte del team Vodafone Analytics con l’obiettivo di aiutare le pubbliche amministrazioni e le aziende private ad identificare come sfruttare al meglio: BigData, AI-Machine Learning ed advanced analytics

 Negli ultimi 4 anni si e’ occupato della progettazione, esecuzione e delivery di circa 200 lavori di data analytics in tutta Italia.

Principali specializzazioni:
Statistics, data mining, multivariate analysis;
AI – machine learning – alghorithms and modelling – Data visualisation;
Big Data architecture and management;
Mobile telco domain – Performance management.

ANNA ZINOLA

Anna Zinola insegna Metodi di ricerca all’Università Cattolica ed è lecturer presso i corsi master dell’Istituto Marangoni.

Ha scritto oltre 10 libri dedicati ai temi del marketing e del consumo. Scrive per il “Corriere della Sera” ed è tra gli autori del blog “La nuvola del lavoro”. 
Da oltre 25 anni si occupa di consulenza alle imprese.

STEFANO SOLARINO

Direttore Creativo, specializzato in eventi con un’esperienza di oltre 15 anni nella comunicazione.

Ha lavorato in Saatchi&Saatchi, Infront Sports and Media e 8 anni in Apload per la quale ha curato la direzione creativa di progetti di comunicazione, consulenze strategiche e produzione di grandi eventi corporate e consumer. Da 10 anni si occupa anche di formazione. Ha lavorato per FIGC, groupe Renault, Unilever, AXA, MPS, Barilla, Bulgari, Campari, Fendi, Italo, Poste Italiane, Alitalia, Amnesty International, Save the Children e molti altri.

DAVIDE BARTOLUCCI

Ceo @SHADO

KAFKANYA

Streamer, cosplayer, model and aspiring voice actress. Virginia embodies the welcoming streamer that always makes you feel at ease when you are watching a livestream.

Not just a gamer but a real host, always able to amaze with artistic and entertainment formats.
Polarizing, Relaxed, Professional!

CARLO PASTORE

Carlo Pastore è direttore artistico di MI AMI, conduttore radio e tv, consigliere di Italia Music Lab e fondatore operativo dell’agenzia creativa Better Days SRL.

Collabora da anni con Red Bull e Club to Club. Un podcast di storie di sport con Giorgio Terruzzi, “Il Trequartista”, alla terza stagione. Per dieci anni a Rai Radio 2 con Babylon, prima a Mtv Italia (Your Noise, TRL), Rai 2 (X Factor) e canali Discovery (Credits). Nonostante l’età, si ostina a giocare a calcio con la Primiera nel campionato CSI Eccellenza.

ASIA LANZI

Asia Lanzi, 19 anni di Cento (FE).

Ho iniziato ad andare in snowboard all’età di 3 anni e con lo skate a 6, entrambe le passioni me le ha trasmesso mio padre. Ho partecipato al mio primo campionato italiano all’età di 10 anni e l’anno successivo ho iniziato a fare anche gare internazionali.

Dal 2017 sono campionessa italiana di skate e quest’anno ho partecipato alle Olimpiadi di Tokyo arrivando 14 (sono le prime Olimpiadi in cui è presente lo skate).

FLORENCIA DI STEFANO – ABICHAIN

Argentina d’origine, veronese d’adozione, dopo una carriera da manager decide di diventare “povera ma felice”, lavorando come content creator, traduttrice, autrice, conduttrice radio tv e podcast (Ordinary Girls – podcast “femminile e femminista” è stato Miglior Programma Radio ai Diversity Media Awards 2020, e su Vanity Fair con L’Analista racconta le dinamiche culturali della tv).

Ogni mattina, dal lunedì al venerdì, è in onda su Radio Popolare.

Ha tradotto l’Atlante delle Donne di Joni Seager e curato l’edizione italiana di Questo Libro è trans di Juno Dawson. In Autunno debutterà con il suo primo libro, edito da Vallardi. 
É consulente di diverse aziende che si rivolgono a lei per progetti speciali di comunicazione inclusiva.

Startupitalia l’ha inserita tra le 150 donne che cambieranno l’Italia.

IG @florenciafacose

GIORGIO BERTOLINI

Giorgio Bertolini ha un background imprenditoriale nel mondo digitale e del foodtech dopo studi di economia a Pavia e a Bristol in UK.

Ha co-fondato Seeds&Chips evento leader in Food Innovation a livello globale per poi dedicarsi ad EMERGE la prima vetrina b2b online dei produttori agroalimentari italiani. Il suo spirito d’iniziativa continua oggi con l’occuparsi del lancio e apertura dell’ufficio italiano di ClimatePartner, una delle realtà più in crescita sul panorama globale in servizi alle aziende per la lotta al cambiamento climatico. 

NICOLAS BAROSI

Santarcangelo di Romagna, 14 Gennaio 1994. Dopo aver studiato moda tra l’Universita di Bologna a Rimini e l’Istituto Marangoni a Milano, inizia la sua esperienza come PR per poi arrivare ad oggi a occuparsi di branding, progetti speciali e collaborazioni per brand come Woolrich e Paura.

Nel 2020 intraprende parallelamente anche due nuove sfide: la passione per il vino lo porta a diventare direttore artistico di Ferménta Enoteca, un progetto legato alle etichette naturali e al territorio, mentre quella per il viaggio, a fondare il progetto Wanderlust, al fianco di Klaus, con l’obiettivo di valorizzare l’Italia e le sue realtà tramite un approccio creativo che parte dalla musica.

BOOSTA

Davide Boosta Dileo, torinese, classe 1974 è un artista poliedrico con una carriera più che ventennale. Musicista, dj, compositore, autore e produttore, ma anche conduttore radio-televisivo e scrittore.

Tastierista e co-fondatore dei Subsonica, band con all’attivo otto album in studio – otto dischi di platino, con più di 500.000,00 copie vendute – quattro cd live ed un’interminabile carriera live.

Come autore e compositore ha realizzato, tra gli altri, brani per Mina quali: “Non ti voglio più”, contenuto nell’album “Facile” e “La Clessidra” contenuto in “Caramella”. Boosta è considerato uno dei migliori Dj italiani, inserito nelle più importanti situazioni elettroniche e con esperienza alla consolle dei migliori club, da Ibiza a Zurigo.

VITTORIO DI TOMASO

Nato a Torino nel 1968, laureato in Filosofia del Linguaggio all’Università di Torino, ha seguito il corso di Perfezionamento in Linguistica Generale presso la Scuola Normale Superiore di Pisa.

Imprenditore di prima generazione, è partner di H-FARM Innovation ed è stato co-fondatore di CELI – Language Technology, azienda acquisita da H-FARM nel 2017.

È stato visiting researcher alla Brandeis University di Waltham, Massachussets e docente a contratto presso l’Università del Piemonte Orientale, la Libera Università di Bolzano e l’Università di Torino. E’ autore di pubblicazioni scientifiche in Italia e all’estero sui temi dell’analisi automatica del linguaggio naturale, dell’intelligenza artificiale e dei social big data. 

Dal 2017 è membro del Consiglio Direttivo del Gruppo Aziende ICT dell’Unione Industriale di Torino. 

Elia Alovisi

Elia Alovisi (Cremona, 1991) è l’editor-in-chief di Noisey Italia. Ha vissuto per un pò a Londra, fatto il web editor di Rumore, tradotto canzoni e lavorato nell’editoria scolastica.